• Stame

PROCESSI PRODUTTIVI

forni sinterizzazione

Le sequenze tipiche dei cicli di fabbricazione dipendono dalle esigenze funzionali delle applicazioni e comprendono diverse fasi:


Materie prime: polveri metalliche
Le composizioni delle miscele vengono stabilite sulla base delle esigenze funzionali delle applicazioni e delle specifiche dei clienti. I fornitori della Stame sono quelli più qualificati presenti in Europa ed altrove.

Preparazione delle miscele
L'operazione viene fatta garantendo l'uniformità della composizione chimica locale e senza alterare le proprietà funzionali tipiche delle polveri utilizzate.

Formatura mediante pressatura entro stampi rigidi
La progettazione degli stampi rispetta le caratteristiche di mobilità e di trasmissione delle pressioni tipiche delle polveri selezionate. Il funzionamento degli stampi assicura la formatura dei pezzi senza difetti (lesioni, cricche, ecc.). La pressione di pressatura può arrivare fino a circa 800 MPa.Sinterizzazione dei pezzi pressati
Il riscaldamento dei pezzi pressati, sotto atmosfera controllata, genera la saldatura fra granuli di polvere, sulle porzioni di superficie messe a contatto dalla pressatura. Più alta è la temperatura di sinterizzazione, più rapidamente avvengono i fenomeni diffusivi che portano alla saldatura ed alla formazione di leghe.

Operazioni secondarie
La varietà delle esigenze funzionali dei componenti sinterizzati richiede spesso delle operazioni secondarie quali il trattamento termico, la calibratura, l'impregnazione in olio o in resina, le lavorazioni meccaniche di finitura o di completamento della forma nel caso di vincoli geometrici non compatibili con la pressatura in matrice.

Il controllo qualità
Esteso a tutte le fasi del ciclo produttivo, assicura il pieno rispetto delle specifiche previste dalle normative, o concordate con i clienti. L'analisi delle proprietà dei materiali viene fatta mediante tecniche avanzate di metallografia e di analisi della porosità e della microstruttura, nonché mediante prove meccaniche.

PRODOTTI

lavorazioni meccaniche finitura

La gamma dei particolari meccanici di serie è molto varia e comprende ingranaggi, leve, arpionismi, pulegge, rocchetti dentati, distanziali, supporti, catenacci, scrocchi.

La Stame ha curato e messo a punto anche la formatura e sinterizzazione di particolari molto piccoli, con pesi unitari sensibilmente inferiori al grammo.

I materiali, i trattamenti, le lavorazioni

Le competenze e gli impianti della Stame consentono la corretta produzione di diversi materiali metallici: bronzi, ottoni, ferro dolce, acciai semplici o a basso o medio tenore di lega (inclusi il cromo ed il manganese), acciai da trattamento termico o sinterotemprati, acciai infiltrati, inossidabili e materiali compositi per applicazioni magnetiche. Le diverse normative nazionali e internazionali vengono prese a riferimento e regolarmente rispettate.

I trattamenti di finitura includono: la brunitura, la bronzatura, l'ossidazione a vapore, l'impregnazione in olio o in resina, i rivestimenti galvanici, i diversi trattamenti termici, la brasatura e la “cosinterizzazione” per l'assemblaggio irreversibile di componenti realizzati in materiali diversi ma compatibili.
Le lavorazioni meccaniche richieste da esigenze di forma impossibili per la pressatura entro stampi rigidi sono fatte direttamente dalla Stame o da subfornitori di provata esperienza ed affidabilità, in modo da assicurare la fornitura di particolari pronti all'impiego.
STAME | 5, Via Ugo Foscolo - 22060 Arosio (CO) - Italia | P.I. 00220490130 | Tel. +39 031 761945 | Fax. +39 031 762351 | stame@stame.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy